Al mattino decidiamo tutti insieme di andare a vedere il Dalai Lama. Proprio oggi è presente a Leh, capitale del Ladhak. C’è molto traffico per arrivare, ma è molto suggestivo, si incontrato centinaia di monaci buddisti, tantissime persone che pregano. È veramente particolare e significativo. L’incontro è emozionante, il Dalai emana un senso di serenità e di pace. Vado via da quest’incontro portandomi un bel ricordo, un momento unico.

Al Kardung La andiamo solo io e Franco. Maurizio ha problemi con la moto e rinuncia. La strada per salire al passo più alto del mondo è impegnativa, ma dopo circa un’ora e mezza siamo sul passo carrabile più alto del mondo con i suoi 5608 m. Ci fermiamo un po’ per le foto di rito e poi scendiamo per andare verso Diskit, dove ci hanno detto ci sono dei panorami molto belli. Per arrivare al Kardung La ci vuole un permesso speciale che costa circa 7$. Alla fine Franco rinuncia e preferisce tornare in albergo. Io continuo per altri 70 km di strada stretta e faticosa.

I panorami sono veramente belli, ma non vedo l’ora di rientrare. Sono un po’ stanco e alla fine riesco ad arrivare in albergo prima di sera. Ho il tempo di fare qualche bella foto, mi piace, sono contento del mio viaggio. La sera ci incontriamo a cena con Enrico, Luigi e Maurizio che in quei giorni sono con me a Leh. Passiamo una bella serata. Purtroppo Maurizio Pistore deve rinunciare al suo viaggio e rientrerà in Italia, la sua moto non ne vuole sapere di accendersi.

Lascia un commento