La notte non ho dormito quasi nulla, verso le 8.00, si sono svegliati anche i ragazzi, abbiamo fatto colazione insieme, un po’ di foto e ci siamo salutati. Io sono partito in direzione Islamabad, casa di Efrem. Traffico sostenuto e difficile, ma orami sono abituato, arrivo in città e trovo quasi subito la casa, dopo essermi fermato qualche volta a chiedere info alla polizia. La casa è molto accogliente, mi sistemo e nel pomeriggio vado a salutare Franco e Maurizio con i quali condividerò una parte del mio viaggio. La sera arriva anche Efrem dal lavoro, dopo un po’ di racconti e aneddoti andiamo a cena da Salvo, un carabiniere italiano che lavora in ambasciata. Serata veramente piacevole. Poter gustare piatti italiani dopo un mese è una vera soddisfazione, poi la compagnia ha fatto il resto! Decidiamo dopo qualche scambio di idee di dirigerci direttamente a Lahore per il passaggio di frontiera.

Lascia un commento